The camellia


The camellia:

Camellias are shrubs grown in Europe for centuries, they originate from China and Japan, where they were intensively cultivated already millennia ago, to obtain the leaves of the famous infusion, tea.


Most visited pages this week


In the world there are many varieties of plants and flowers. All with particular colors and scents, different from each other, just for ...

The garden is a very important space for our life as it is a place where we can relax and do many activities ...


Camellias are shrubs grown in Europe for centuries, they are native to China and Japan, where they were grown in m ...

How many times have we seen and admired the gardens of our areas decorated with wonderful plants! A riot of colors that ...

  • Orchids

    In this section we will talk about orchids, beautiful flowers symbols of elegance and refinement, ...

  • Give flowers

    Giving flowers, one of the most beautiful and poetic gestures a person can do. The occasions when ...

  • Plant diseases

    Even the healthiest and most luxuriant plant can be the victim of diseases caused by animal parasites ...

  • Tomato

    This section is dedicated to the tomato, a plant that has its origin in Chile and Ecuador and ...

  • Pruning

    To keep a plant alive it is necessary to carry out constant care and indispensable operations, one of ...


Camellia: a winter flower

There camellia can be cultivated both in pots and in the ground. The flowering period runs from December to early spring.

Legends narrate that in 18th century England he asked China for some tea plants that he could grow on his own territory. In response, the Chinese, not wanting to deprive themselves of being able to dispose of their precious drink, simulated an error and instead of Camelia Sinensis, the tea plant, they sent the Camelia Japonica.

It seems that the history of the Camellia in the West begins from this point. Gradually this flower took on prominence and importance in most of the gardens of Europe. Fashion in the 19th century he also imposed it as a flower to wear in the buttonhole its use in gardens became practically mandatory.


History and origins

In the East, camellias have been cultivated for centuries, both the flowering varieties and the variety from which tпїЅ (Camellia sinensis) is obtained. There are even legends that speak of it dating back to 1500 BC.

Flowering camellias first arrived in Europe (and specifically in England) in 1700. They began to spread throughout the West only at the end of that century, even in famous gardens such as that of the Royal Palace of Caserta and Malmaison (of Giuseppina, wife of Napoleon, already very fond of roses). The most widespread species, from the beginning, was the japonica. Sasanqua was also quite successful (appreciated for its early flowering and light fragrance).

Camellia cultivation - Camellia japonica

The genus camellia brings together about a hundred species of evergreen shrubs, native to central and southern Asia, owe their name to the Jesuit botanist Kamel, who imported them into E.

Camellia cultivation - Camellia japonica

The Camellias belong to the theaceae, there are about a dozen species, among which only some are cultivated as ornamental plants for centuries cultivated in Europe, in reality the Camellias s.

Camellia - Camellia japonica

The Latin name Camellia indicates hundreds of species of evergreen shrubs, widespread mainly in Asia in Europe, mainly hybrids of camellia japonica, an a.

Camellia

The genus camellia has more than one hundred species, widespread in Asia, in particular in the area between India, China, Japan, Vietnam and Korea, the most widespread and cultivated species is the camellia sinensis, or the.


From March to September, before flowering, you can fertilize camellia, using a product composed of nitrogen, phosphorus and potassium.

Camellia is a highly branched woody shrub that can be reproduced by cutting, layering (technique that consists in rooting a branch still connected to the mother plant), seed and offshoot (technique with which a branch is folded and buried to start the multiplication by propagation). Specifically, the multiplication by cuttings it is started in the summer, when the bark of the plant becomes light brown. With this technique you just need to remove the lower leaves and place the cutting in a pot with peat and sand, to always keep moist.


The species of camellia

Camellia is part of the theaceaee family and can boast about 80 different species, all native to Asia, in particular China and Japan. This plant, from which excellent charcoal is obtained from its wood (a widespread practice in Japan), is one of the most present in the gardens of botany lovers. The camellia has dark green leaves, with a pointed, leathery and shiny shape. From the branches, and during the winter, the flowering starts which generates beautiful flowers, famous for their bright colors, ranging from white and red to yellow and pink. The excessive commercialization in Europe has led to the birth of several camellia hybrids, equally widespread, but which, unlike the "pure" specimens, do not have the same aesthetic value.


Every two or three days water abundantly freshly transplanted plants with non-calcareous water, the ideal would be to collect and use rainwater. Especially when the plants are Young people, it is necessary to eliminate the weeds with a light one hoeing. In any case, to limit its development, one is needed mulch of peat or bark of coniferous trees. Alternatively, ground cover plants can be planted, which like acidic soil and penumbra: heather, gaultheria procumbens, Pachysandra terminalis 'Green Carpet'.

  • Azalea in pots of 22 cm in diameter it costs 22 euros
  • Rhododendron is camellia in pots of 22 cm cost 30 euros.

116 thoughts on "The camellia: location, advice and care of the camellias"

I bought a camellia japonica with several buds of about 1 cm in length in a hypermarket. I didn't put it on the balcony because surely, coming from a greenhouse, I preferred to put it in the house next to a window because of the light. As soon as the external temperatures are acceptable I will put it on the balcony.
Within a week I watered it with non-calcareous water once, but the buds are all drying up. What can I do? Why does this happen?

Hi, one question, can you make tea from camellia japonica? THANK YOU

Camellia is a plant of great beauty, a lover of cold and ventilated environments. It is one of the few varieties that blooms in winter. It needs plenty of light, but can't stand direct sunlight. It needs moisture. Keep the root ball evenly moist when the plant is flowerless and as soon as buds form.
He prefers cool environments. In winter, the ideal temperature is around 8 degrees, without exceeding 12. I think that your camellia in this period has suffered both for the water (even if you used the non-calcareous one), and for the temperature difference between the greenhouse and inside the house. The ideal now is to place it in a ventilated, cool and bright place (partial shade), until the end of July. It is possible to add fertilizer for azaleas by applying it every 10/15 days. Do not administer if the subastro is excessively dry.

Thanks for the answer, but now the camellia I have observed better has some leaves that are pierced with round brown buttonholes next to each other that create a transparent net. In addition, a couple of branches and the base of some leaves are covered with a white substance. Is it badly white?
And the leaves with holes? What can I do?
Thanks a lot for the answer.

Camellias can also be attacked by scale insects and aphids. Right now, just before spring awakens, it can happen that the margin of the leaves of the camellias starts to turn yellow. If this happens, it is undoubtedly the fault of a level of acidity in the soil caused by the water that is too calcareous (just let the tap water settle for a few hours). Plants grown in calcareous soils very often have small brown or reddish spots. It means that the plant has been attacked by a fungus. In this case, it is necessary to spray the affected parts with fungicides. The pH of the soil must then be periodically checked and possibly corrected by spreading a spoonful of powdered sulfur evenly on the surface of the soil or pot. Remember: camellias want a cool climate, and prefer partial shade exposure. They require specific soil for acidophilic plants and low saline water, free of limestone and free of chlorine.

hello I would have to kindly know why the camellias flower falls before opening cracie mile

Beautiful photo… Can I ask to be able to use it for one of my graphics work? I would be very pleased and in any case I would insert the credits of its origin.

Hi, they gave me a camellia japonica, the plant is very beautiful but I have many difficulties in placing it ... For now it is inside the house and it has the. Quite dry soil ... I don't know where to place it because one balcony is always exposed to the sun, the other always in the shade and I don't have a garden ... How can I do?
Also, how should I set myself to water the plant? How often? Is it okay if I water it with water and vinegar, preparing the solution in a bottle?
Thank you so much if you can help me.

I have several camellias, some bought, others sown by me, of different colors. one is about 200 years old, pink in color. inside it has many dead branches, which I think should be pruned, but I don't have the courage. the question is can I do it without fear? I forgot to mention that it blooms in December, lots of flowers. produces seeds

@antonio
Pruning is not strictly necessary in the cultivation of camellia. Instead, it is necessary to cut the broken branches or the old ones that are now exhausted. In all cases it is cut at the end of flowering without waiting beyond May / June because the buds are formed starting from the month of June.
The dry branches are eliminated and the branches that have grown irregularly are also removed, and some topping is carried out to make the foliage of the plant more regular. Before flowering, if there are too many flower buds, it is advisable to remove a certain number of them: in this way you will get more beautiful flowers. You can now only remove all the dead branches.

My name is Rita and unfortunately my camellia has begun to lose its leaves as soon as the blossoming of two flowers is now left without keeping all the buds but as you can see they struggle to bloom what will happen?
The plant is arranged in the north - east also well shaded under the portico. What should I do?

Camellia, with the exception of some species and varieties, can be grown outdoors, prefer temperate climates, are damaged by both cold, hot and dry winds. They fear extreme temperatures, so they must be placed in sheltered locations. They love heat but excessive heat (like cold) can damage it. And this winter was special. The causes: they can be: you have given too much water without ensuring an efficient drainage, or the cold and frosts that can cause deformations in the leaves, and irreparably damage the buds that struggle to open. For now, do nothing, the season does not allow it. In May or in any case after flowering, try to prune: the dry branches are eliminated, and in this period the branches that have grown irregularly are also removed, making some topping to make the foliage more regular. If the sod has not suffered it will recover. Good luck

Hi, I accidentally found your site and I must say that it is simple and straightforward in the explanations. My compliments. But I still have a doubt: I just bought a camellia that I put on a roof terrace and it is well protected from winds, it already has buds and they are opening. Can I transplant it to another larger pot using azalea soil or have to wait for flowering to finish. Is the soil type okay?

Hello!! I have had a camellia for about 4 years !! It takes the sun in the morning (but with the external awning it repairs it a bit and around 12/13 the shade arrives !! It always makes a lot of buds but then when they should open they fall off !! I think I was wrong to give it a fertilizer universal for lawns !! Could you give me some advice? Another question! In winter how often does it go wet? Thank you!

We always talk about plants and never about pots. What is the difference, in watering, between a plastic and earthenware pot?

@sonia
All good what you have already done. Ask if you can transplant the camellia now (spring). This plant can also be kept for several years in the same pot, repotting only when absolutely necessary, in September / October or March. The best soils are those without limestone, acidic, loose, rich in organic matter, well drained. The pots are used of 30/40 centimeters, filled with compost made up of 4 parts of garden soil (not calcareous), 2 parts of peat or leaf soil and 1 part of coarse sand. It is very important that the water used for irrigation is not calcareous. After flowering the flowers must be removed.

Thank you so much for the very clear explanation. I will wait for September to decant it. Now it is in a 14 cm pot and from what you tell me (30-40 cm) it confirms my fear of seeing this very sacrificed plant! I hope to be able to do no harm in mixing the earth. Thanks again.

I have a plant, not large, in a pot the leaves are turning brown and falling off. what can I do?

@roberto
Maybe too much water. Camellias do not like water that is too calcareous. It is very important that the water used for irrigation is not, and they prefer semi-shady locations.
Diseases and pests: the appearance of blackish gray leaf spots or brownish patches on the petals with subsequent fall of the flowers and leaves. It can also be a fungal disease. Use fungicidal products, if you can wet it with rainwater

I bought a camellia what kind of soil should I put and how do I know if the water I use contains too much limestone? I live in Caserta, my balcony has shade in the morning and is very sunny for the rest of the day. If anyone can answer me, thank you.

I have kept a camellia for many years on a north terrace (sunny from late April to late August), it never bloomed, (at my neighbor, same location, yes). I moved it a year ago to the south in the open ground, it hasn't bloomed. What do you recommend? Just fertilize it with fertilizer for acidophilic plants?

The camellias bloom in February, but a lot depends on the seasonal trend and also on the exposure and location. It is not always easy to identify the right location, and in a large part of our national territory some needs are conflicting. In any case, the camellias must be protected from the cold, from the wind (cold or hot). This is always an enemy to be reckoned with, and it is good to grow camellias in a sheltered place. For now, leave like this, at the end of March / April, repot with soil always with an acid reaction, soft, light, among the specific ones, discarding those for flowering plants.
Pruning is usually not strictly necessary in the cultivation of camellias. Instead, it is necessary to cut the broken branches, the old ones now exhausted, burnt leaves. In all cases it is cut at the end of flowering. Don't worry, it's a hardy plant and will bounce back.

@Mary Rose
The situation of suffering that is recognized in your camellia can also be caused by the unsuitable soil in which it is cultivated. In fact, the camellia thrives only on well-drained, loose, limestone-free soils, rich in organic substance and acid reaction, and to ensure luxuriant growth plant the camellias at a depth not exceeding 2.5cm protected from intense sun and cold currents. . I recommend that you fertilize in spring and early summer with a specific fertilizer for camellias.

Hello, I have a camellia for several years quite large, let's say about 180 cm kept in pot on the terrace and in a partial shade area. The optimal position in which it is now has always allowed to have beautiful blooms to my great satisfaction. It is a japponica camellia with pink flowers that once blossomed have no pistils in the middle but are all petals. This year although the big buds are ready to open, they do not open and fall earlier and the outer petals have a brownish edge as if they were burned but in reality the only sun they take is that of the early morning hours, the previous years it never happened. In addition, the leaves also look dry, and fall off. I imagine that they are still growing despite the riot of beautiful swollen buds, there will be no flowering for this year. What can I do?
Thank you very much for your valuable advice.
MIlena

Hello,
also for me like Milene my Camellia is in an optimal position and is cultivated in pots, the buds are semi-open, but they don't finish opening and they fall, most of the leaves are yellowish and fall, I don't see it very well ... what can I do . Thanks Emanuela

Well done site
I wanted to know why my camellias have yellow leaves other fall
even one is remaining with few leaves, the flowers are few
that bloom now I put composting and saw that it was there
too much water in the saucer I haven't been watering for several days
facing north under a portico.
In your opinion, the yellow leaves are due to an excess of water and very calcareous

@emanuela
When the plant loses its leaves, even the fall of the buttons may have been caused by too much heat or by a dry soil or even by stagnation of water. For the camellia to enjoy good health, the soil must be well aerated, with a high humus content and a pH of about 4.5 / 5.5. If in a pot, the earth must be composed of peat, river sand, expanded clay. Always keep the soil moist, evenly, and fertilize from when the plant begins to sprout until the end of June. Subsequently watering is reduced. Never use hard water. The camela wants a semi-sunny exposure, although the ideal would be to keep it in the sun in the morning and move it to the shade in the afternoon. It is especially important that the winter temperature remains between 16 and 18 degrees, and does not exceed 12 degrees. The appearance of the buds is favored by a temperature between 20 and 25 degrees, but to prevent them from falling it is necessary to keep the plant until flowering at a temperature of 15 degrees. Bright position but no direct sun, little water and dry saucer. Spray the plant often.

@gaetano
Thanks for the compliment to the site. To have the camellia in good health it is important that the soil is specific for acidophilic plants. Camellias want a mild, cool climate, and prefer partial shade exposure. Never use hard water. It can be remedied by decanting the tap water or distilled water used for the iron for a few hours. When the plant loses its leaves it turns yellow and the buds also fall off. It is undoubtedly the fault of a too high level of acidity in the soil, caused by too calcareous water, too dry soil and above all by stagnation of water in the pot. You were right to replace the topsoil layer.

hi, i'm catia and i have 3 camellias that i love particularly, but this year 1 did not bud but put some nice green leaves after i gave him the organferro to keep in mind that this camellia is planted in pots and lives from about 3 years on a terrace where the sun shines from dawn to noon I would like to know if she is ill or if she is resting. thank you.

Hello,
since last February I have a camellia that I placed on the balcony in a semi-sunny area, but quite exposed to the wind. I always try to keep the earth moist. Despite this, from February until the very first days of May, the plant emitted many buds that never opened: they remained closed and closed and fell after several weeks. In addition, there were brown spots on the neck of the bud and on some leaves. What could be the problem? Thank you.

I noticed that others like me have the same problem. I bought my camellia in early April, I chose it among many because it was full of buds.
As soon as I got home I immediately poured it into a large vase, I put the expanded clay underneath and the earth that the nurseryman advised me, unfortunately the temperature dropped a lot and there was also a lot of wind, I read that loves the currents ..
Returning to the main problem, most of the buds are falling off without blooming, they have a brownish exterior, but today I also noticed that there are new buds and finally a flower has opened.

What could have caused all those buds to fall without them blooming?
I hope someone will help me, I really care.
Thank you.

The camellia is planted in September / October, or in March / April, using soil without limestone (acid). Repotting should be done after flowering is over, using a larger container than the previous one: 2 meters in diameter. Leave 7 / 8cm free between the surface of the earth and the height of the pot: this space will be perfect for watering and enriching with peat every year.

The fall of the buds was caused either by the soil that is too dry or by the stagnation of water in the pot, or by the transplant you made. The appearance of buds is favored by a temperature between 20 and 25 degrees centigrade, but to prevent them from falling it is necessary to keep the plant until flowering from a temperature of 15 degrees.

Hello I planted about 20 camellias in the garden a year ago, all but one are in bloom.This plant has beautiful green leaves but has never had a single bud. thank you

I have had a beautiful camellia for a year and in excellent health. Unfortunately, on returning from holidays, due to a fault in the irrigation system, I found the camellia with all the dry leaves still green but starting to fall. I believe he will die! Can I try to do anything? For example try to wear it? Thank you very much for your advice. Vincenzo

Unfortunately, camellias resist low temperatures well. They are damaged by cold or dry winds, and are sensitive to drought. The best locations are semi-shaded ones. They grow quite well in the sun as long as there are no excessively high temperatures, and the soil remains sufficiently moist. Unfortunately, your camellia lacked water: I don't think it will die if the leaves are still green enough. As for the pruning, it is done in May or in any case after flowering: now you can try to do some topping to see if the stem has remained green, and adjust the crown. Try to do the operation in the evening or early in the morning: the plant should not be directly hit by the sun's rays. Water it and fertilize it to support it in its development and not make it lack water.

I have had a camellia in a pot for about two years, for a few weeks it has lost green leaves, it has few microscopic buds and buds, I'm afraid I have watered it too much, how can I fix it? Can it be useful to change the vase? Thanks

Position: bright, no direct sun, little water, dry saucer. The soil is very important for this plant, and for it to enjoy good health it must be well ventilated if grown in pots. The soil: peat, sand and expanded clay, and always kept moist evenly. Fertilize with azalea fertilizer, from when it begins to sprout until the end of June. Subsequently watering is reduced. The water for this plant must not be too calcareous: the rainwater is perfect (maybe make a supply of it during thunderstorms).
Repotting: the plants can also be kept for several years, in the same pot, repotting only when it is really necessary, in September, October or March / April.
If the plant loses its leaves it means that it has been kept at a too high temperature, as well as the fall of the buttons can be caused by too hot or too dry a soil or a stagnation of water in the pot.

I live in Montese province of Modena I am 900 meters away I have a camellia affixed to recently bought by a local nurseryman who had already transplanted there and was already used to this climate now it is beautiful in bloom but the blossoming flowers fall what could have happened and placed i sheltered place thanks

One has been a camellia for about 5 years and has always been beautiful and in bloom. This year, due to trivial mistakes we gave her too much water and now she has both buds and falling leaves, as if she was drying up ... I obviously removed the pot cover we had put on (full of water), but I don't know what to do to save her… .. Thanks a lot in advance.

Hi, I would like to buy a camellia and place it on a covered terrace inside a terracotta vase. Can I do it now even if it's February and it's cold? Or should I keep it at home in a bright but not heated place?

Hi, I live in the Marche along the coast where the climate is mild but not too much.
I'm not an expert but I can tell you that I bought a camellia about 3 years ago, in January, I planted it in a plastic pot and immediately put it outside.
I know that the camellia lives well in the cold, in fact it has grown very well, in the autumn I planted it in the ground and it is full of buds that are opening
The photo is from last year.

Hi, I just bought a camellia japonica, it has a bud for each branch even if it is not very big, I placed it on the table but unfortunately I see that only 1 flower is about to open, 2 buds have fallen and the others ... .. boh I don't know what will happen to them.
But can't it be grown indoors? (internal temperature between 18 and 21 °)
Thank you

Hello, the camellia should be grown outside in acidic soil and in partial shade. Hello

Hello I have a pink camellia and its flowers do not open them and fall off. how can i help her to make her bloom? Thank you

This is the time to help her with some fertilizer, of course it must be suitable for acidophiles, so give her some support.

Good evening, about three weeks ago I bought a camellia but as you can see it started to have these spots and lose the leaves what can I do? Thank you

Hi Sandra, from the photos I deduce that your camellia is attacked by mushrooms in particular, it has the "pink tick"
You have to use a specific fungicide. Get advice for the doses, it should be sprayed on the entire surface of the leaves, you will see that they will never fall again.

Camellia is a winter flowering plant as it is resistant to cold. It also tolerates frosts, as long as they are not persistent. Young specimens are the ones that need the most protection. For the comelia to enjoy good leaps, the soil must be well ventilated. If cultivated in pots, the earth must consist of peat, river sand, expanded clay. Get advice from a specialist shop, and fertilize with an azalea fertilizer from when the plant begins to sprout until the end of June. Subsequently watering is reduced (never use calcareous water). If the plant loses its leaves, it means that it has been kept at too high a temperature during the winter. Even the dropping of the buttons may have been caused by too hot or too dry soil or even by the stagnation of water in the pot. These are his main problems and their remedies
Brown shoots: pests, aphids. Solution: spray with a fungicide to combat this type of fungus.
Loss of leaves and buds: too hot, usually occurs when it winters in a place that is too hot or if it receives inadequate care in the summer (excess or scarcity of water or very high temperatures). Solution: take the specimen to a cool place. Once the flower buds appear, you don't have to move it.
Brown spots on the leaves: diseases caused by a fungus. Solution: treat the affected parts with a polyvalent fungicide.
Blackened leaves: smokiness. Solution: Apply a fungicide to combat this type of fungus.
Leaves turn yellow, the cause is ferric chlorosis. It mainly occurs when the plant does not have enough iron in the soil or substrate. Solution: supply compo hortrilon to the substrate with the water from the watering.

Camellia is a winter flowering plant as it is resistant to cold. It also tolerates frosts, as long as they are not persistent. Young specimens are the ones that need the most protection. For the comelia to enjoy good leaps, the soil must be well ventilated. If cultivated in pots, the earth must consist of peat, river sand, expanded clay. Get advice from a specialist shop, and fertilize with an azalea fertilizer from when the plant begins to sprout until the end of June. Subsequently watering is reduced (never use calcareous water). If the plant loses its leaves, it means that it has been kept at too high a temperature during the winter. Even the dropping of the buttons may have been caused by too hot or too dry soil or even by the stagnation of water in the pot. These are his main problems and their remedies
Brown shoots: pests, aphids. Solution: spray with a fungicide to combat this type of fungus.
Loss of leaves and buds: too hot, usually occurs when it winters in a place that is too hot or if it receives inadequate care in the summer (excess or shortage of water or very high temperatures). Solution: take the specimen to a cool place. Once the flower buds appear, you don't have to move it.
Brown spots on the leaves: diseases caused by a fungus. Solution: treat the affected parts with a polyvalent fungicide.
Blackened leaves: smokiness. Solution: Apply a fungicide to combat this type of fungus.
Leaves turn yellow, the cause is ferric chlorosis. It mainly occurs when the plant does not have enough iron in the soil or substrate. Solution: supply compo hortrilon to the substrate with the water from the watering.

Avrei una domanda da porvi: Il letame del cavallo rende la terra acida? e in tal caso va bene per le mie camelie in vaso e rododendri piantati in terra? Abito in Sicilia a 800 metri sul livello del mare.Grazie per la risposta cordiali saluti.

Il letame del cavallo potrebbe rendere la terra acida. I terreni però migliori per queste piante sono quelli senza calcare (acidi, sciolti, ricchi di sostanza organica e sopratutto ben drenati). E’ consigliabile aggiungere periodicamente al terreno terriccio di foglie.

Avrei una domanda da porvi: Il letame del cavallo rende la terra acida? e in tal caso va bene per le mie camelie in vaso e rododendri piantati in terra? Abito in Sicilia a 800 metri sul livello del mare.Grazie per la risposta cordiali saluti.

Il letame del cavallo potrebbe rendere la terra acida. I terreni però migliori per queste piante sono quelli senza calcare (acidi, sciolti, ricchi di sostanza organica e sopratutto ben drenati). E’ consigliabile aggiungere periodicamente al terreno terriccio di foglie.

non riesco a far vivvere le camelie le o provate tutte vivo in sardegna aiuto ,le compro bellissime mi durano pocchi mesi

Le camelie, ad eccezione di alcune varietà, possono essere coltivate all’aperto in quasi tuta Italia. Preferiscono però i climi temperati, sufficientemente umidi. Sono danneggiate dai venti, sia freddi, sia caldi e secchi. Devono perciò essere messe in posizione riparata. Le zone migliori sono quelle semiombreggiate ed ombreggiate. Al sole possono crescere abbastanza bene, purchè non si verifichino temperature eccessivamente elevate e il terreno si mantenga sufficientemente umido, senza umidità ambientale o con un sole cocente la sua coltivazione si trasforma in una sfida. In sardegna è caldo. Le annaffiature devono essere abbondanti: si annaffia alla sera o nelle prime ore del mattino, nei periodi caldi e asciutti è consigliabile alla sera spruzzare le foglie con acqua non calcarea

La nostra camelia perde le gemme ancora chiuse e le foglie diventano gialli…aiutoo!
Foto: aprile’15

Di solito le camelie quando perdono le foglie e le gemme significa che svernano in un luogo troppo caldo o ricevono cure inadeguate (eccesso o scarsità di acqua). La soluzione è portare l’esemplare in un luogo più fresco, e una volta che spuntano le gemme floreali non bisogna muoverlo, mantenere l’umidità e usare acqua non calcarea per annaffiare. Se le foglie ingialliscono la causa è la clorosi ferrica, che si verifica sopratutto nelle specie acidofile quando la pianta non dispone di ferro a sufficienza nella terra o nel substrato. Si può anche presentare se c’è ferro sufficiente ma la pianta non può assorbirla a causa del PH inadatto del substrato o dell’acqua di innaffiatura. La soluzione è fornire con l’acqua anche del Compo Hortilon.

non riesco a far vivvere le camelie le o provate tutte vivo in sardegna aiuto ,le compro bellissime mi durano pocchi mesi

Le camelie, ad eccezione di alcune varietà, possono essere coltivate all’aperto in quasi tuta Italia. Preferiscono però i climi temperati, sufficientemente umidi. Sono danneggiate dai venti, sia freddi, sia caldi e secchi. Devono perciò essere messe in posizione riparata. Le zone migliori sono quelle semiombreggiate ed ombreggiate. Al sole possono crescere abbastanza bene, purchè non si verifichino temperature eccessivamente elevate e il terreno si mantenga sufficientemente umido, senza umidità ambientale o con un sole cocente la sua coltivazione si trasforma in una sfida. In sardegna è caldo. Le annaffiature devono essere abbondanti: si annaffia alla sera o nelle prime ore del mattino, nei periodi caldi e asciutti è consigliabile alla sera spruzzare le foglie con acqua non calcarea

Buona sera! Sono disperata!!Il mio bonsai camelia ha le foglie tutte secche, nonostante sia in balcone in una zona ombreggiata e non alla luce diretta del sole. Cosa può essere successo?? Per favore aiutatemi a farla rinsavire!
Grazie!!

Buongiorno,
all’inizio dell’inverno ho coperto la mia camellia con un telo bianco per ripararla da eventuali gelate(tessuto non tessuto).
L’ho bagnata poche volte per non far ghiacciare le radice.
Ora , scoprendola, ho notato che I boccioli e le folie sono secchi ( le foglie marroncine) ma tagliando un ramo ho visto che e’ ancora viva. Come posso salvarla? Thanks so much!

Non preoccuparti, non è secca. La camelia è amante del freddo e degli ambienti ventilati, ha bisogno di umidità, e si coltiva bene nelle zone fredde. In inverno, la temperatura ideale si aggira intorno agli 8 gradi senza superare i 12 gradi. Ha bisogno di luce in abbondanza, ma non sopporta il sole diretto. Sono piante resistenti, temono più il caldo eccessivo che il freddo, sono sensibili in primavera quando le gelate tardive possono falcidiare i boccioli compromettendo la fioritura. Quando la pianta perde le foglie vuol dire che è stata tenuta a una temperatura troppo elevata durante l’inverno. Anche la caduta dei bottono può essere stata provocata da troppo caldo o da un terriccio troppo asciutto, oppure dal ristagno dell’acqua nel vaso. La potatura non è pratica necessaria per le camelie (in maggio, o comunque dopo la fioritura). Si eliminano i rami secchi. In primavera si asportano anche i rami cresciuti irregolarmente e si effettua qualche cimatura per rendere più regolare la chioma.

Salve vorrei sapere un informazione,ho delle camelie e dall’anno scorso in questo periodo iniziano a privarsi delle foglie e morire,nel 2015 ne ho perso una e anche quest’anno penso ne perderò 2?hanno l’esposizione a nord un leggero sole da ovest …che devo fare? grazie cordiali saluti

Salve, mi è stata regalata a febbraio una camelia japonica..ha fiorito e sono sbocciate nuove foglie..verso maggio l ho rinvasata in un vaso più grande concimando con il suo concime adatto ma improvvisamente nell arco di poco tempo ha cominciato a morire..le foglie prima si sono bordate di marrone,poi arricciate fino a seccare completamente! Ora è secca! Cosa posso fare? Cosa ho sbagliato?? Thanks so much!

Questo è il momento di aiutarla con del concime, naturalmente deve essere adatto per acidofile, così le dai un po’ di sostegno.

La nostra camelia perde le gemme ancora chiuse e le foglie diventano gialli…aiutoo!
Foto: aprile’15

Di solito le camelie quando perdono le foglie e le gemme significa che svernano in un luogo troppo caldo o ricevono cure inadeguate (eccesso o scarsità di acqua). La soluzione è portare l’esemplare in un luogo più fresco, e una volta che spuntano le gemme floreali non bisogna muoverlo, mantenere l’umidità e usare acqua non calcarea per annaffiare. Se le foglie ingialliscono la causa è la clorosi ferrica, che si verifica sopratutto nelle specie acidofile quando la pianta non dispone di ferro a sufficienza nella terra o nel substrato. Si può anche presentare se c’è ferro sufficiente ma la pianta non può assorbirla a causa del PH inadatto del substrato o dell’acqua di innaffiatura. La soluzione è fornire con l’acqua anche del Compo Hortilon.

HO una camelia in vaso da circa due anni,da qualche settimana perde foglie verdi,ha pochi germogli e bocci microscopici,temo di averla annaffiata troppo,come posso rimediare?Può essere utile cambiare il vaso?Grazie

Posizione: luminosa, no sole diretto, poca acqua, sottovaso asciutto. Il terreno è importantissimo per questa pianta, e perchè goda di buona salute deve essere ben areato se coltivato in vaso. Il terriccio: torba, sabbia e argilla espansa, e mantenuto sempre umido in modo uniforme. Concimare con il fertilizzante per azalee, da quando comincia a germogliare fino alla fine di giugno. In seguito si riducono le annaffiature. L’acqua per questa pianta non deve essere troppo calcarea: l’acqua piovana è perfetta (magari farne una scorta durante i temporali).
Rinvasatura: le piante possono essere tenute anche per diversi anni, nello stesso vaso, rinvasando solo quando è proprio necessario, in settembre, ottobre o marzo/aprile.
Se la pianta perde le foglie vuol dire che è stata tenuta ad una temperatura troppo elevata, come pure la caduta dei bottoni può essere provocata dal troppo caldo o da un terriccio troppo asciutto o da un ristagno di acqua nel vaso.

Salve, vorrei comperare una camelia e porla in un terrazzo coperto dentro a un vaso di cotto. Posso farlo adesso anche se siamo in febbraio e fa freddo? Oppure mi conviene tenerla in casa in un luogo luminoso ma non riscaldato?

Ciao io ho una camelia rosa e i suoi fiori non li apre e cadono. come posso aiutarla per farla fiorire? Thank you

Ciao la camelia va coltivata fuori in un terreno acido e a mezzombra. Ciao

Ciao Sandra, dalle foto deduco che la tua camelia sia aggredita da dei funghi in particolare modo ha la “ticchiatura rosa”
Devi usare un fungicida specifico. Fatti consigliare per le dosi, va spruzzato su tutta la superficie delle foglie, vedrai che poi non cadranno più.

Buonasera, da un circa tre settimane ho comprato una camelia ma come si vede ha iniziato ad avere queste macchie e perdere le foglie cosa posso fare? Thank you

Ciao, ho appena acquistato una camelia japonica, ha un bocciolo per ogni ramo anche se non è grandissima, l’ho posizionata sopra la tavola ma purtroppo vedo che solo 1 fiore sta per aprirsi, 2 boccioli sono caduti e gli altri….. boh non sò che fine faranno.
Ma proprio non si può coltivare dentro casa? (temperatura interna tra 18 e 21°)
Thank you

Abito a montese provincia di Modena sono a 900 metri ho una camelia apponi a comprata da poco da una vivaista del luogo che l,aveva già trapiantata ed era già abituata a questo clima adesso e bella fiorita però i fiori sbocciati cadono cosa può essere successo e collocata i luogo riparato grazie

Ciao, io vivo nelle Marche lungo la costa dove il clima è mite ma non troppo.
Non sono un’esperta ma posso dirti che ho acquistato una camelia circa 3 anni fa, a gennaio, l’ho piantata in un vaso di plastica e messa subito all’esterno.
So che la camelia vive bene al freddo, infatti è cresciuta benissimo, in autunno l’ho piantata in terra ed è piena di boccioli che si stanno aprendo
La foto è dello scorso anno.

Uno una camelia da circa 5 anni ed è sempre stata bellissima e fiorita. Quest’anno , a causa di banali errori le abbiamo dato troppa acqua e ora ha sia i boccioli che le foglie cadenti, come se si stesse seccando…Ho tolto ovviamente il coprivaso che avevamo messo ( pieno di acqua), ma non so cosa fare per salvarla….. Grazie mille in anticipo.

Buongiorno,
all’inizio dell’inverno ho coperto la mia camellia con un telo bianco per ripararla da eventuali gelate(tessuto non tessuto).
L’ho bagnata poche volte per non far ghiacciare le radice.
Ora , scoprendola, ho notato che I boccioli e le folie sono secchi ( le foglie marroncine) ma tagliando un ramo ho visto che e’ ancora viva. Come posso salvarla? Thanks so much!

Non preoccuparti, non è secca. La camelia è amante del freddo e degli ambienti ventilati, ha bisogno di umidità, e si coltiva bene nelle zone fredde. In inverno, la temperatura ideale si aggira intorno agli 8 gradi senza superare i 12 gradi. Ha bisogno di luce in abbondanza, ma non sopporta il sole diretto. Sono piante resistenti, temono più il caldo eccessivo che il freddo, sono sensibili in primavera quando le gelate tardive possono falcidiare i boccioli compromettendo la fioritura. Quando la pianta perde le foglie vuol dire che è stata tenuta a una temperatura troppo elevata durante l’inverno. Anche la caduta dei bottono può essere stata provocata da troppo caldo o da un terriccio troppo asciutto, oppure dal ristagno dell’acqua nel vaso. La potatura non è pratica necessaria per le camelie (in maggio, o comunque dopo la fioritura). Si eliminano i rami secchi. In primavera si asportano anche i rami cresciuti irregolarmente e si effettua qualche cimatura per rendere più regolare la chioma.

Buona sera! Sono disperata!!Il mio bonsai camelia ha le foglie tutte secche, nonostante sia in balcone in una zona ombreggiata e non alla luce diretta del sole. Cosa può essere successo?? Per favore aiutatemi a farla rinsavire!
Grazie!!

Ho notato che altri come me hanno lo stesso problema, ho acquistato la mia camelia i primi di aprile, l’ho scelta tra le tante perché era piena di boccioli.
Appena a casa l’ho subito travasata in un vaso grande, ho messo l’argilla espansa sotto e la terra che mi ha consigliato il vivaista, purtroppo la temperatura si è abbassata parecchio e c’è stato anche molto vento, ho letto che non ama le correnti..
Tornando al problema principale, la maggior parte dei boccioli sta cadendo senza fiorire, hanno l’esterno tendente al marrone, oggi però ho anche notato che ci sono dei nuovi germogli è finalmente un fiore si è aperto.

Cosa può aver provocato la caduta di tutti quei boccioli senza la loro fioritura?
Spero che qualcuno mi aiuti, ci tengo veramente tanto.
Grazie.

La camelia si pianta in settembre/ottobre, o in marzo/aprile, utilizzando terriccio senza calcare (acido). Il rinvaso va fatto dopo che la fioritura sia finita, utilizzando un recipiente più grande del precedente: 2 metri di diametro. Lasciare 7/8cm liberi tra la superficie della terra e l’altezza del vaso: questo spazio sarà perfetto per poter annaffiare e poter arricchire con torba ogni anno.

La caduta dei boccioli è stata provocata o dal terriccio troppo asciutto oppure dal ristagno dell’acqua nel vaso, o dal trapianto che hai fatto. La comparsa di boccioli è favorita da una temperatura tra i 20 e i 25 gradi centigradi, ma per evitare che cadano è necessario tenere la pianta fino alla fioritura da una temperatura di 15 gradi.

@gaetano
Grazie per il complimento al sito. Per avere la camelia in buona salute è importante che il terriccio sia specifico per acidofile. Le camelie vogliono un clima mite, fresco, e prediligono l’esposizione a mezz’ombra. Non utilizzare mai acqua calcarea. Si può rimediare facendo decantare per qualche ora quella del rubinetto o acqua distillata che si usa per il ferro da stiro. Quando la pianta perde le foglie ingiallisce e anche i boccioli cadono. E’ senz’altro colpa di un livello di acidità del terreno troppo alto, causato dall’acqua troppo calcarea, da un terriccio troppo asciutto e soprattutto dal ristagno dell’acqua nel vaso. Hai fatto bene a sostituire lo strato superficiale del terriccio.

Buon giorno ho piantato un anno fà in giardino circa 20 camelie, tutte tranne una sono fiorite.Questa pianta ha le foglie bellissime verdi ma non ha mai avuto neanche un bocciolo. grazie

ciao,
dallo scorso febbraio ho una camelia che ho posizionato in balcone in zona semisoleggiata, ma abbastanza esposta al vento. La terra cerco di tenerla sempre umida. Nonostante ciò, da febbraio fino ai primissimi giorni di maggio, la pianta ha emesso moltissimi boccioli che non si sono mai aperti: rimanevano chiusi e chiusi cadevano dopo diverse settimane. Inoltre vi erano macchie marroni sul collo del bocciolo e su qualche foglia. Quale potrebbe essere il problema? Grazie.

salve, sono catia e possiedo 3 camelie che amo perticolarmente, ma quest’anno 1 non ha fatto i bocci ma ha messo delle belle foglie verdi dopo che gli ho dato l’organferro da tenere presente che tale camelia è piantata in vaso e vive da circa 3 anni su di un terrazzo dove batte il sole dall’alba a mezzogiornovorrei sapere se è malata o se si sta riposando.grazie.

@emanuela
Quando la pianta perde le foglie, anche la caduta dei bottoni può essere stata provocata da troppo caldo o da un terriccio asciutto o anche dal ristagno dell’acqua. Perchè la camelia goda buona salute il terreno deve essere ben aerato, con un elevato tenore di humus e un PH sui 4,5/5,5. Se in vaso la terra deve essere composta di torba, sabbia di fiume, argilla espansa. Tenere sempre la terra umida, in modo uniforme, e concimare da quando la pianta comincia a germogliare fino alla fine di giugno. In seguito si riducono le annaffiature. Non utillizzare mai acqua calcarea. La camela vuole un’esposizione semisoleggiata, anche se l’ideale sarebbe tenerla al mattino al sole e spostarla all’ombra il pomeriggio. Importante è soprattutto che la temperatura invernale si mantenga tra i 16 e i 18 gradi, e non superi i 12 gradi. La comparsa dei boccioli è favorita da una temperatura tra i 20 e i 25 gradi, ma per evitare che cadano è necessario tenere la pianta fino alla fioritura a una temperatura di 15 gradi. Posizione luminosa ma non sole diretto, poca acqua e sottovaso asciutto. Irrorare spesso la pianta.

Ho una splendida camelia da un anno e in ottima salute. Purtroppo al ritorno delle vacanze, a causa di un guasto del sistema di irrigazione, ho trovato la camelia con tutte le foglie secche ancora verdi ma che iniziano a cadere. Credo morirà! Posso provare a fare qualche cosa? Ad esempio provare a portarla? Grazie mille per un suo consiglio. Vincenzo

Purtroppo le camelie resistono bene alle basse temperature. Vengono danneggiati dai venti freddi o secchi, e sono sensibili alla siccità. Le posizioni migliori sono quelle semiombreggiate. Crescono abbastanza bene al sole purchè non vi siano temperature eccessivamente elevate, e il terreno resti sufficientemente umido. Purtroppo alla tua camelia è mancata l’acqua: non credo che morirà se le foglie sono ancora abbastanza verdi. Per quanto riguarda la potatura viene fatta a maggio o comunque dopo la fioritura: ora puoi provare a fare qualche cimatura per vedere se il gambo è rimasto verde, e regolare la chioma. Cerca di fare l’operazione verso sera o al mattino presto: la pianta non deve essere colpita direttamente dai raggi del sole. Annaffiarla e concimarla per sostenerla nel suo sviluppo e non farle mancare l’acqua.

Salve vorrei sapere un informazione,ho delle camelie e dall’anno scorso in questo periodo iniziano a privarsi delle foglie e morire,nel 2015 ne ho perso una e anche quest’anno penso ne perderò 2?hanno l’esposizione a nord un leggero sole da ovest …che devo fare? grazie cordiali saluti

Salve, mi è stata regalata a febbraio una camelia japonica..ha fiorito e sono sbocciate nuove foglie..verso maggio l ho rinvasata in un vaso più grande concimando con il suo concime adatto ma improvvisamente nell arco di poco tempo ha cominciato a morire..le foglie prima si sono bordate di marrone,poi arricciate fino a seccare completamente! Ora è secca! Cosa posso fare? Cosa ho sbagliato?? Thanks so much!

Grazie per la risposta, ora però la camelia che ho osservato meglio, presenta alcune foglie che sono bucate con asole tonde marroni una vicino all’altra che creano una rete trasparente. Inoltre un paio di rami e la base di alcune foglie sono ricoperte di una sostanza bianca. E’ mal bianco?
E le foglie bucate? Cosa posso fare?
Grazie mille per la risposta.

Anche le camelie possono essere attaccate da cocciniglie e afidi. Proprio ora, poco prima che la primavera si risvegli, può succedere che il margine delle foglie delle camelie inizi a ingiallire. Se ciò accade è senz’altro colpa di un livello di acidità del terreno causato dall’acqua troppo calcarea (basta far decantare per qualche ora quella del rubinetto). Le piante coltivate in terreni calcarei presentano molto spesso piccole macchie di colore bruno o rossastro. Vuol dire che la pianta è stata attaccata da un fungo. In questo caso c’è bisogno di irrorare le parti colpite con degli anticrittogamici. Si deve poi controllare periodicamente il ph del terreno ed eventualmente correggerlo, spargendo un cucchiaio di zolfo in polvere uniformemente sulla superficie del terreno o del vaso. Ricordarsi: le camelie vogliono un clima fresco, e prediligono l’esposizione a mezzombra. Richiedono terriccio specifico per acidofile e acqua poco salina e priva di calcare e priva di cloro.

ho acquistato in un ipermercato una camelia japonica con diversi boccioli di circa 1 cm di lunghezza. Non l’ho messa in balcone perchè sicuramente venendo da una serra ho preferito metterla in casa accanto ad una finestra per via della luce. Appena le temperasture esterne saranno accettabili la metterò in balcone.
Nel giro di una settimana l’ho annaffiata con acqua non calcarea una volta , ma i boccioli si stanno seccando tutti. Cosa posso fare? Perchè avviene questo?

Parliamo sempre di piante e mai di vasi. Che differenza c’è , nell’annaffiatura, tra vaso di plastica e di coccio?

@sonia
Tutto bene quello che hai già fatto. Chiedi se puoi trapantiare la camelia ora (primavera). Questa pianta può essere tenuta anche per diversi anni nello stesso vaso, rinvasando solo quando è assolutamente necessario, in settembre/ottobre oppure marzo. I migliori terreni sono quelli senza calcare, acidi, sciolti, ricchi di sostanza organica, ben drenati. I vasi si usano di 30/40 centimetri, riempiti con composta formata da 4 parti di terriccio da giardino (non calcareo), 2 parti di torba o terriccio di foglie e 1 parte di sabbia grossolana. E’ molto importante che l’acqua utilizzata per le irrigazioni non sia calcarea. Dopo la fioritura i fiori vanno asportati.

Grazie infinite per la spiegazione chiarissima. Aspetterò settembre per travasarla. Ora è in un vasetto da 14 cm e da quello che mi dici (30-40 cm) conferma il mio timore di vedere questa pianta molto sacrificata! Spero di riuscire a non far danni nel miscelare la terra. Grazie ancora.

HO una pianta,non grande,in vaso le foglie si stanno macchiando di marrone e cadono. che posso fare?

ho comprato una camelia che tipo di terreno devo mettere e come faccio a sapere se l’acqua che uso contiene troppo calcare? Io vivo a caserta il mio balcone ha ombra la mattina ed e’ molto soleggiato per il resto della giornat. Se qualcuno mi puo’ rispondere grazie.

@maria rosa
La situazione di sofferenza che si ravvisa nella tua camelia può essere causata anche dal terreno non idoneo nel quale essa viene coltivata. La camelia prospera infatti solo su terreni ben drenati, sciolti, privi di calcare, ricchi di sostanza organica e a reazione acida, e per garantire una crescita rigogliosa piantare le camelie a una profondità non superiore ai 2,5cm protetta dal sole intenso e dalle correnti fredde. Ti consiglio di concimare in primavera e all’inizio dell’estate con un fertilizzante specifico per camelie.

Le camelie fioriscono a febbraio, ma molto dipende dall’andamento stagionale e anche dall’esposizione e dalla collocazione. Non è sempre semplice individuare la giusta collocazione, e in buona parte del nostro territorio nazionale alcune esigenze sono contrastanti. In ogni caso le camelie devono essere difese dal freddo, dal vento (freddo o caldo che sia). Questo è sempre un nemico da non sottovalutare, ed è bene coltivare le camelie in un luogo riparato. Per ora lascia così, a fine marzo/aprile rinvasare con terriccio sempre a reazione acida, soffice, leggero, tra quelli specifici, scartando quelli per piante da fiori.
La potatura di solito non è strettamente necessaria nella coltivazione delle camelie. E’ necessario invece il taglio dei rami spezzati, quelli vecchi ormai esauriti, foglie bruciate. In tutti i casi si taglia al termine della fioritura. Non preoccuparti, è una pianta rustica e si riprenderà.

Ho tenuto una camelia per molti anni su un terrazzo a nord(sole da fine aprile a fine agosto), non è mai fiorita,(al mio vicino, stessa posizione, sì). L’ho spostata un anno fa a sud in piena terra, non è fiorita.Cosa mi consigliate?Basta concimarla con concime per piante acidofile?

Sito ben fatto
Volevo sapere perché le mie camelie hanno foglie gialle altre cadono
addirittura una sta rimanendo con poche foglie i fiori sono pochi quelli
che sbocciano ora ho messo riporto di compostaggio ed visto che c’era
troppa acqua nel sottovaso sono diversi giorni che non annaffio sono
esposte a nord sotto un portico .
Secondo te le fogile gialle sono per un eccesso d’acqua essa e molto calcarea

@roberto
Forse troppa acqua. Le camelie non amano l’acqua troppo calcarea. E’ molto importante che l’acqua utilizzata per le irrigazioni non lo sia, e preferiscono posizioni semiombreggiate.
Malattie e parassiti: la comparsa di macchie fogliari grigio nerastre o di chiazze brunastre sui petali con successiva caduta dei fiori e foglie. Può anche essere una malattia fungina. Usare prodotti fungicidi, se potete bagnatela con acqua piovana

Buongiorno, ho una camelia da diversi anni abbastanza grande, diciamo sui 180 cm tenuta in vaso sul terrazzo e in una zona di mezzombra. La posizione ottimale nella quale si trova ora ha sempre permesso di avere delle bellissime fioriture con mia somma soddisfazione. E’ una camelia japponica con fiori rosa che una volta sbocciati non hanno pistilli nel mezzo ma sono tutti petali. Quest’anno nonostante i grossi boccioli siano pronti per aprirsi, non si aprono e cadono prima e i petali più esterni hanno un bordo marroncino come se fossero bruciati ma in relatà l’unico sole che prendono è quello delle prime ore del mattino, gli anni precedenti non si è mai verificato. Inoltre anche le foglie sembrano secche, e cadono. Immagino che ormani nonostante il tripudio di boccioli belli gonfi, nn ci sarà fioritura per quest’anno. Cosa posso fare?
Grazie mille per un suo prezioso consiglio.
MIlena

ciao avrei cortesemenye bisono di sapere perche cade il fiore di le camelie prima de aprire cracie mile

ho diverse camelie, alcune comprate, altre da me seminate, di diverso colore. una ha circa 200 anni, color rosa. al suo interno ha molti rami secchi, che penso andrebbero potati, ma io non ne ho il coraggio. la domanda è: posso farlo senza paura? dimenticavo di dire che fiorisce a dicembre, moltissimi fiori. produce semi

Sono Rita e purtroppo la mia camelia ha incominciato ha perdere le foglie appena la sbocciatura di due fiori ora é rimasta senza mantenendo tutti i boccioli pero’ come si vede fanno fatica a fiorire cosa sara’ successo?
La pianta é disposta a nord – est anche bene ombreggita sotto il porticato . Cosa devo fare?

@antonio
La potatura non è strettamente necessaria nella coltivazione della camelia. E’ necessario invece il taglio dei rami spezzati o di quelli vecchi ormai esauriti. In tutti i casi si taglia al termine della fioritura senza attendere oltre maggio /giugno perchè i boccioli si formano a partire dal mese di giugno.
Si eliminano i rami secchi e si asportano anche i rami cresciuti irregolari, e si effettua qualche cimatura per rendere più regolare la chioma della pianta. Prima della fioritura se i boccioli floreali sono troppo è consigliabile eliminarne un certo numero : in questo modo si otterranno fiori più belli. Puoi togliere adesso solo tutti i rami secchi.

Bellissima foto… Posso chiedere di poterla usare per un mio lavoro di grafica? Mi farebbe molto piacere e comunque inserirei i credits della sua provenienza.

La camelia è una pianta di grande bellezza, amante del freddo e degli ambienti ventilati. E’ una delle poche varietà che fiorisce in inverno. Ha bisogno di luce in abbondanza, ma non sopporta il sole diretto. Ha bisogno di umidità. Mantenere la zolla uniformemente umida quando la pianta è senza fiori e non appena si formano i boccioli.
Preferisce gli ambienti freschi. In inverno la temperatura ideale si aggira intorno agli 8 gradi, senza superare i 12. Penso che la tua camelia in questo lasso ha patito sia per l’acqua (anche se hai usato quella non calcarea), sia per la differenza di temperatura tra la serra e il dentro casa. L’ideale adesso è collocarla in un luogo ventilato, fresco e luminoso (ombra parziale), fino alla fine di luglio. E’ possibile aggiungere concime per azalee applicandolo ogni 10/15 giorni. Non somministrare se il subastro è eccessivamente secco.

Ciao, ho trovato casualmente il tuo sito e devo dire che è semplice e diretto nelle spiegazioni. I miei complimenti. Un dubbio però mi è rimasto: ho appena comprato una camelia che ho messo su una terrazza con tetto ed è ben protetta da venti, ha già dei boccioli e si stanno aprendo. Posso trapiantarla in un altro vaso più grande usando terra per azalee o devo aspettare la fine della fioritura. Il tipo di terreno va bene?

La camelia, ad eccezione di alcune specie e varietà, possono essere coltivate all’aperto, preferiscono climi temperati, sono danneggiati dai venti sia freddi, sia caldi e secchi. Teme le temperature estreme, perciò devono essere collocate in posizioni riparate. Amano il caldo ma quello eccessivo (come il freddo) può danneggiarla. E questo inverno è stato particolare. Le cause: possono essere: hai dato troppa acqua non assicurandoti di un efficiente drenaggio, o il freddo e le gelate che possono provocare deformazioni nelle foglie, e danneggiare irreparabilmente le gemme che fanno fatica ad aprirsi. Per ora non fare niente, la stagione non lo permette. In maggio o comunque dopo la fioritura prova a potare: si eliminano i rami secchi, e in questo periodo si asportano anche i rami cresciuti irregolarmente, effettuando qualche cimatura per rendere più regolare la chioma. Se la zolla non ha sofferto si riprenderà. In bocca al lupo

Ciao,
anche per me come Milene la mia Camelia è in posizione ottimale ed è coltivata in vaso, i boccioli sono semi aperti, ma non finiscono di aprirsi che cadono, le più delle foglie sono giallastre e cadono, non la vedo molto bene… cosa posso fare. Grazie Emanuela

La mia camelia portata in casa in autunno e messa in una stanza luminosa e a circa 16 gradi, ha le foglie che ingialliscono, è normale?

Lascia un commento Annulla risposta

This site uses Akismet to reduce spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Video: Το αγαπημένο μου θέμα: Μινιμαλισμός και απλότητα


Previous Article

Heat Zone Map Info – What Do Heat Zones Mean Anyway

Next Article

Currant Selechenskaya and Selechenskaya 2: characteristics and growing conditions